IT FR DE

Board of Patrons

degli Eventi letterari Monte Verità
Board of Patrons

L’Associazione «Board of Patrons» è stata fondata nel 2013, in occasione della prima edizione degli Eventi letterari. Il Comitato è presieduto dall’avvocato Eros Bergonzoli e si compone di Luca Pissoglio, sindaco di Ascona, e di Marco Solari, Delegato del Comitato dell’Associazione Eventi letterari Monte Verità. I membri del «Board of Patrons» sono personalità, fondazioni o istituzioni attivi in ambito politico, finanziario, artistico ed intellettuale che offrono all’Associazione Eventi letterari Monte Verità un supporto finanziario e concettuale di sostegno e incoraggiamento per tutte le sue attività e in particolare per l’organizzazione degli eventi delle giornate letterarie. Jean-Claude Bastos de Morais è il co-fondatore e primo membro del «Board of Patrons» sin dalla sua fondazione. Il Comitato direttivo e la Direzione artistica degli Eventi letterari Monte Verità ringraziano sentitamente tutti i membri del «Board of Patrons» 2017 per il loro sostegno, in particolare la Banca dello Stato del Cantone Ticino.

Comitato direttivo: 
Avv. Eros Bergonzoli, Presidente 
Luca Pissoglio, Sindaco di Ascona
Marco Solari, Delegato del Consiglio direttivo dell’Associazione Eventi letterari Monte Verità

Co-fondatore e primo membro: 
Jean-Claude Bastos de Morais

Jean-Claude Bastos de Morais è un imprenditore, investitore internazionale e filantropo con un profondo interesse per lo sviluppo socio-economico dell’Africa.

Nel 2003 ha fondato il Quantum Global Group, un gruppo di società internazionali che promuove lo sviluppo dell’Africa attraverso la consulenza nel settore della finanza e degli investimenti. In qualità di presidente e CEO del Quantum Global Group, Jean-Claude Bastos de Morais svolge un ruolo preminente nei mercati del capitale dell’Africa e di altri paesi emergenti. Il suo progetto più recente, creato nel 2014, fornisce modelli econometrici per uno sviluppo integrato dell’Africa.

Nel 2008 Jean-Claude Bastos de Morais ha fondato la Banco Kwanza Invest, la prima banca d’investimento dell’Angola. In qualità di membro del consiglio di amministrazione, definisce la visione e la strategia della banca.

Al centro del suo lavoro filantropico si trova l’African Innovation Foundation (AIF), una fondazione di pubblica utilità fondata da Jean-Claude Bastos de Morais nel 2009 per promuovere lo sviluppo dell’Africa attraverso innovazioni promettenti. L’AIF conferisce ogni anno l’Innovation Prize for Africa (IPA), un premio attribuito in collaborazione con la Commissione Economica per l’Africa delle Nazioni Unite (UNECA) sin dal 2011. Nel 2012 l’Unione Africana (AU) e l’UNECA hanno deciso di promuovere in Africa una società basata sull’innovazione.

Nel 2017, Jean-Claude Bastos de Morais è stato eletto membro del consiglio internazionale del Belfer Centre for Science and International Affairs dell’Harvard Kennedy School. Il Belfer Centre for Science and International Affairs costituisce il fulcro del programma di ricerca e di insegnamento nell’ambito della sicurezza internazionale e della politica tecnologica dell’Harvard Kennedy School. Nel 2015, il Think Tank and Civil Society Program dell’Università della Pennsylvania ha valutato il Belfer Centre il migliore think tank universitario al mondo.

Jean-Claude Bastos de Morais è un membro del comitato consultivo dell’Official Monetary and Financial Institutions Forum (OMFIF) e del comitato della University of Capetown Graduate School of Business. Inoltre è anche membro del consiglio di fondazione della fondazione internazionale Globethics.net, un network globale di primo piano che sostiene una condotta etica e sociale da parte delle imprese.

Al di là della sua attività professionale, Jean-Claude Bastos de Morais ha un grande interesse per i campi più svariati, dalla letteratura alla musica, dall’arte alla scienza fino alle attività di volontariato. Nel 2013 e nel 2014 ha allestito il festival Youtopia, con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla letteratura. Inoltre è co-fondatore di un ente per l’organizzazione di eventi, che tramite marchi quali Miro China e China Drifting presenta artisti cinesi progressisti a un pubblico internazionale.

Nell’ottobre del 2011, Jean-Claude Bastos de Morais ha lanciato un progetto per permettere agli orfani angolani di giocare a tennis. Inoltre sponsorizza la ricerca in campo epigenetico svolta nel quadro di un progetto del Centro per le neuroscienze, un centro di competenza comune dell’Università di Zurigo e del Politecnico di Zurigo. Infine, è anche membro della World.Minds Foundation.

Maggiori informazioni sono disponibili su: www.jeanclaudebastosdemorais.com