IT FR DE

Premio Enrico Filippini a: Romano Montroni

Laudatio: Vito Mancuso
Monte Verità
Cerimonia di premiazione
Event
Prenotazione online Aggiungi al calendario 2017-04-08 11:00:00 2017-04-08 12:00:00 Europe/Zurich Premio Enrico Filippini a: Romano Montroni http://eventiletterari.swiss/it/eventiletterari/services/event?evid=6014a2fe-cc17-46f4-a406-db3af361ffec007& Monte Verità Eventi letterari Monte Verità info@eventiletterari.ch

Il premio dedicato a Enrico Filippini (Locarno 1932 - Roma 1988), traduttore, editor, inviato culturale e molto altro, vuole essere un riconoscimento per quelle figure che, dietro le quinte delle case editrici o dei giornali, lavorano per i libri senza troppo comparire, pur avendo un ruolo di grande rilievo. Dopo Bernard Comment, Klaus Wagenbach, Renata Colorni e Teresa Cremisi, quest’anno il premio va a Romano Montroni, editore e presidente del «Centro per il libro e la lettura» di Roma; terrà la laudatio Vito Mancuso, teologo laico e scrittore.

Romano Montroni

Romano Montroni è nato a Bologna nel 1939. Dopo una prima esperienza nel mondo della distribuzione ha lavorato per oltre quarant’anni nelle Librerie Feltrinelli, che ha diretto fino al 2000 e dove è stato amministratore delegato della Feltrinelli International. Professore a contratto nel master in Editoria cartacea e multimediale di Umberto Eco (Università di Bologna), dal 2001 è docente e membro del Comitato promotore della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri. Nel 2003 ha ricevuto dal Comune di Bologna il Nettuno d’oro. Dal 2005 è consulente della catena Librerie.Coop e dal 2014 è presidente del Centro per il libro e la lettura, un istituto del Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo. Inoltre, dal 2016 è membro del consiglio di amministrazione della casa editrice il Mulino. Ha selezionato e formato oltre ottocento librai e inaugurato novanta librerie.

Bibliografia

I libri ti cambiano la vita, 2012, Longanesi

Libraio per caso. Una vita tra autori e lettori, 2010, Marsilio

Vendere l’anima. Il mestiere del libraio, 2006, Laterza

Vito Mancuso

Vito Mancuso, nato nel 1962 a Carate Brianza (Lombardia), è un teologo laico. Ha insegnato presso l’Università San Raffaele di Milano e l’Università degli Studi di Padova. Il suo ultimo libro è Il coraggio di essere liberi (Garzanti, 2016). Altri suoi lavori includono: Il dolore innocente (Mondadori, 2002), L’anima e il suo destino (Raffaello Cortina, 2007), Io e Dio. Una guida dei perplessi (Garzanti, 2011), Il principio passione. La forza che ci spinge ad amare (Garzanti, 2013), Io amo. Piccola filosofia dell’amore (Garzanti, 2014), Questa vita (Garzanti, 2015), Dio e il suo destino (Garzanti, 2015). In Germania è uscita una monografia su di lui, redatta da Corneliu C. Simut: Essentials of Catholic Radicalism. An Introduction to the Lay Theology of Vito Mancuso, (Peter Lang, 2011). Dirige presso Garzanti la collana «I grandi libri dello spirito». 

Bibliografia

La bibliografia può essere consultata qui: www.vitomancuso.it/libri