Programma

Le orfanelle del maestro Vivaldi

La musica composta da Antonio Vivaldi è oggi la più suonata al mondo. Ma non tutti sanno che Vivaldi, autore di oltre 800 opere, è stato anche prete e ha lavorato per tutta la vita come educatore musicale e maestro di violino in un istituto per orfane e bambine abbandonate, il Pio Ospedale della Pietà di Venezia, facendo di questo gruppo uno dei migliori cori d’Europa. Lo scrittore Peter Schneider è affascinato dal rapporto conflittuale vissuto da Vivaldi tra clero, arte ed erotismo.

Peter Schneider

Peter Schneider, nato a Lubecca nel 1940, ha studiato tedesco, storia e filosofia alle Università di Friburgo, Monaco e Berlino. Dal 1985 è stato writer in residence e professore ospite presso varie università americane quali Stanford, Princeton, Dartmouth, Harvard. È autore di oltre venti libri, tra cui romanzi, racconti e saggi tradotti in una ventina di lingue. Ha scritto le sceneggiature per i film Il coltello in testa (1978) e Der Mann auf der Mauer (1982) di Reinhard Hauff, nonché La promessa (1994) di Margarethe von Trotta. I suoi testi critici e i suoi reportage sono stati pubblicati da numerosi giornali e riviste, tra cui il New York Times, Die Zeit, Le Monde e la Repubblica. Tra i romanzi tradotti in italiano si ricordano: Lenz (Feltrinelli, 1975), Il coltello in testa (Feltrinelli, 1980), Papà (E/O, 1988), Accoppiamenti (Garzanti, 1994), Gli amori di mia madre (L’orma, 2015).

 

Bibliografia

Opere tradotte in italiano:

Gli amori di mia madre, 2015, L’orma editore

Accoppiamenti, 1994, Garzanti

Dopo il muro: i volti della nuova Germania, 1992, Sperling & Kupfer

Il saltatore del muro, 1991, SugarCo

Papà, 1988, E/O

Il coltello in testa: sceneggiatura del film, 1980, Feltrinelli   

Nemico della costituzione: l’inatteso gonfiarsi del fascicolo personale dell’insegnante Kleff, 1977, Feltrinelli

Lenz: racconto, 1973, Feltrinelli