IT FR DE

La nuova poesia svizzera

Monte Verità
Lettura e incontro
Event
Prenotazione online Aggiungi al calendario 2015-03-27 15:30:00 2015-03-27 16:30:00 Europe/Zurich La nuova poesia svizzera http://eventiletterari.swiss/it/eventiletterari/services/event?evid=78d02313-1f87-44b4-9164-495509ed0140& Monte Verità Eventi letterari Monte Verità info@eventiletterari.ch

Moderazione: Joachim Sartorius
Come prova della straordinaria pluralità di voci nella poesia svizzera, calcheranno la scena una poetessa e due poeti, provenienti dalle tre grandi regioni linguistiche del paese, le cui convinzioni artistiche si distinguono nettamente. Isabelle Sbrissa, che vive e lavora a Ginevra, è un'avanguardista. Scrive poesie che collocano le sue riflessioni in una determinata struttura, che mettono in discussione la possibilità di "comprendere" le poesie o che sondano la materialità della lingua. Raphael Urweider, nato a Berna ed insignito del premio Leonce und Lena, convince i lettori con la sua capacità inventiva, l'umorismo e un'elevata musicalità. Fabio Pusterla, che insegna a Lugano, ha ricevuto numerosi premi per le sue poesie, che scaturiscono da un ambiente concreto e tangibile per sfociare nell'imperscrutabilità dell'esistenza umana.

 

 

Isabelle Sbrissa

Isabelle Sbrissa vive a Ginevra, dove nasce nel 1971. Dopo la laurea in Lettere scrive dapprima una serie di testi teatrali, che in parte vengono pubblicati e messi in scena nei teatri della Svizzera francese. Dal 2010 esplora altre forme di scrittura basate sul suono e il ritmo. Alla fine del 2011 scrive le prime poesie nelle quali stravolge il processo di traduzione. Da questa esperienza nasce la sua prima raccolta di poesie, poèmes poèmes1 (disdill, 2013). Nel 2014, in Le trou (inedito) cerca di esporre il proprio rapporto con il linguaggio senza ricorrere al discorso analitico, e nel 2015 inizia a redigere una serie di tautogrammi, dal titolo Urbi et orbi, che copre tutto l’alfabeto. Nel 2013 fonda disdill, una piccola casa editrice che pubblica i suoi testi così come le opere di altri autori. Nel 2014 Isabelle Sbrissa lancia la feuille (disdill): una rivista costituita da un unico foglio A3. Inoltre, l’autrice tiene regolarmente letture in Svizzera e in Francia.

Bibliografia

Produits structurés strukturierte Produkte, 2014, Éditions disdill
Finlandisation, v’là, virgule... (con G. Bandelier, A. Freudiger, N. Carrel, P.-A. Milhit), 2014, Eigenverlag/Publication à compte d’auteur/autoedizione
Bouvronneries (con Douna Loup, Éditions Soulmento), 2013, Éditions Dutrio
Biblionerie (con Douna Loup, Éditions Soulmento), 2013, Éditions Dutrio
R (con Heike Fiedler), 2013, Éditions disdill
poèmes poèmes1, 2013, Éditions disdill
Fatras 9, 2013, Éditions disdill

Testi teatrali
La traversée du désert, 2009, Éditions Bernard Campiche
Le quatre-mains, 2009, Éditions Bernard Campiche

Premi

2007 Prix à l’écriture théâtrale de la Société Suisse des Auteurs

Raphael Urweider

Raphael Urweider, nato a Berna nel 1974, è poeta e traduttore, ma lavora anche come musicista e regista. Dopo alcuni semestri di germanistica e filosofia all’Università di Friborgo, conclude una formazione presso la Scuola superiore di jazz a Berna. Scrive svariate pièces teatrali, nonché il libretto Euridice Singt (la cui prima ha luogo al Lucerne Festival nel 2005) e dieci canzoni per Liebe und Krieg (2008) di Jan Müller-Wieland. Inoltre si occupa della regia e della direzione della musica di vari drammi, in particolare nell’ambito del teatro musicale. Dal 2008 al 2010 è condirettore artistico del teatro Schlachthaus di Berna. Inoltre, Raphael Urweider si dedica anche alla traduzione verso il tedesco. Sostiene numerose letture in Svizzera e all’estero, durante le quali suona anche il pianoforte o si fa accompagnare da altri musicisti. Attualmente presiede l’associazione delle autrici e degli autori della Svizzera (AdS).

Bibliografia

Alle Deine Namen. Gedichte von der Liebe und der Liederlichkeit, 2008, DuMont
Das Gegenteil von Fleisch, 2004, DuMont
Kobold und der Kunstpfeiffer. Fast eine Räubergeschichte, 2001, Edition Thanhäuser
Lichter in Menlo Park, 2000, DuMont
Lumières à Menlo Park, 2006, Editions Empreintes
Guten Tag Herr Gutenberg, 1999, Edition Thanhäuser

Testi teatrali e libretti (selezione)
Figaro?, 2014, Uraufführung: Theater Biel-Solothurn
Odyssee für Kinder, 2013, Uraufführung: Schauspielhaus Zürich
Güsel, 2011, Uraufführung: Theater Marie (Aarau)
Neue Mitte, 2003, Jussenhoven und Fischer 
Zombies. Herbst der Untoten, 2003, Jussenhoven und Fischer

Traduzioni (selezione)
2014 Meena Kandasamy, Fräulein Militanz 
2013 Robert Walser, Der Teich (dallo svizzero tedesco, con Händl Klaus) 
2013 Lavinia Greenlaw, Minsk
2012 Pedro Lenz, Der Keeper bin ich (dallo svizzero tedesco)
2011 Eugène Scribe, Le Chalet
2006 Lavinia Greenlaw, Minsk
2004 Joanna Laurens, Armer Beck
2003 Joanna Laurens, Fünf Goldringe
2003 Lavinia Greenlaw, Hamelin. Kammeroper in zwei Akten

Premi

2009 Einzelwerkpreis der Schweizerischen Schillerstiftung
2004 Clemens-Brentano-Preis
2002 3sat-Preis beim Ingeborg-Bachmann-Wettbewerb in Klagenfurt
2001 Förderpreis zum Bremer Literaturpreis
2000 Preis der Schweizerischen Schillerstiftung
2000 Buchpreis des Kantons Bern
1999 Leonce-und-Lena-Preis
 

Fabio Pusterla

Fabio Pusterla, nato a Mendrisio nel 1957, è poeta, traduttore e critico letterario. Cresciuto a Chiasso, si laurea in lettere all’Università di Pavia. Oggi vive prevalentemente in Valsolda, a cavallo tra Svizzera e Italia, e oltre ad essere professore titolare di Letteratura italiana presso l’Università della Svizzera Italiana, insegna presso il Liceo Cantonale di Lugano 1. È autore di numerose raccolte poetiche, ma è attivo anche come studioso, saggista e traduttore, in particolare di Philippe Jaccottet. La sua opera, di cui una parte è raccolta nel volume antologico Le terre emerse (Einaudi, 2009), è tradotta in molte lingue e pubblicata in volume, nonché in antologie e riviste. Il suo ultimo libro di poesia è stato pubblicato nel 2014 dall’editore Marcos y Marcos e si intitola Argéman. 

Bibliografia

Quando Chiasso era in Irlanda, e altre avventure tra libri e realtà, 2012, Casagrande
Una goccia di splendore. Riflessioni sulla scuola (nonostante tutto), 2008, Casagrande
Zur Verteidigung der Schule. 37 kurze Geschichten eines Lehrers, 2010, Limmat Verlag
Il nervo di Arnold. Saggi e note sulla poesia contemporanea, 2007, Marcos y Marcos

Poesia
Corpo stellare, 2010, Marcos y Marcos.
Folla sommersa, 2004, Marcos y Marcos
Pietra sangue, 1999, Marcos y Marcos
Le cose senza storia, 1994, Marcos y Marcos
Les Choses sans histoire, 2002, Editions Empreintes
Bocksten, 1989, Marcos y Marcos
Bocksten (deutsche Übersetzung), 2010, Limmat Verlag
Concessione all’inverno, 1985, Casagrande

Traduzioni
1992 Philippe Jaccottet, Il Barbagianni. L’Ignorante
1994 Nuno Júdice, Adagio
1995 Philippe Jaccottet, Edera e calce
1995 Philippe Jaccottet, Libretto
1996 Philippe Jaccottet, Paesaggio con figure assenti
1997 Philippe Jaccottet, Alla luce d’inverno. Pensieri sotto le nuvole
2001 Corinna Bille, Cento piccole storie crudeli
2006 Philippe Jaccottet, E tuttavia. Note dal botro
2007 Philippe Jaccottet, La ciotola di Morandi

Premi

2013 Premio svizzero di letteratura 
2013 Premio Napoli
2011 Premio Ceppo Pistoia
2011 Premio Schiller
2009 Premio Dessì
2007 Gottfried-Keller-Preis
2000 Premio Schiller
1986 Premio Schiller
1986 Premio Montale

Joachim Sartorius

Joachim Sartorius, nato a Fürth (Germania) nel 1946, è un poeta lirico e traduttore di testi letterari dal francese e dall’inglese al tedesco. Nel 1973 consegue il dottorato in giurisprudenza e in seguito svolge attività diplomatiche fino al 1986. Dal 1996 al 2000 è segretario generale del Goethe Institut di Monaco, mentre dal 2001 al 2011 è direttore dei Berliner Festspiele. Pubblica diverse raccolte di poesie e saggi, nonché numerosi libri derivati dalla collaborazione con diversi artisti. Le sue poesie sono tradotte in varie lingue. Inoltre, è editore dell’opera completa di Malcolm Lowry, Wallace Stevens e William Carlos Williams, nonché di varie antologie. È membro della Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung e oggi vive tra Berlino e Siracusa