IT FR DE

Parola di poeta

Piazza Elvezia
Lettura e incontro
Event
Prenotazione online Aggiungi al calendario 2016-04-15 17:00:00 2016-04-15 18:00:00 Europe/Zurich Parola di poeta http://eventiletterari.swiss/it/eventiletterari/services/event?evid=a44848bb-bedd-4c17-b8fb-27a37af28101& Piazza Elvezia Eventi letterari Monte Verità info@eventiletterari.ch

Evento in collaborazione con POESTATE

Che cosa significa scrivere, oggi, versi d’amore? E che cosa significa adottare, a questo scopo, forme metriche chiuse, «prigioni» che coincidono anche con la massima forma di libertà: sonetti, terzine, ottave, distici in rima baciata, serventesi, quartine o laudi? Come rapportarsi con la tradizione italiana ed europea? Patrizia Valduga celebra l’impulso erotico, il desiderio del corpo come esperienza, scoperta mistica, medicamento, privazione, martirio: chiave d’accesso all’essere, forma privilegiata di relazione con la luce e l’oscurità, con l’inizio e con la fine. L’incontro sarà accompagnato dalla lettura di suoi componimenti: «Parola, cosa mistica e profonda, / discendi indistruttibile nei cuori / come la luce rapida ora inonda / la nostra oscurità dei tuoi fulgori!».

www.poestate.ch

Patrizia Valduga

Patrizia Valduga, nata a Castelfranco Veneto nel 1953, è una poetessa e traduttrice italiana. Esordisce nel 1982 con la raccolta di poesie Medicamenta, cui seguono, tra gli altri, Donna di dolori (1991), Cento quartine e altre storie d’amore (1997), Quartine Seconda centuria (2001), Lezione d’amore (2004), la postfazione a Ultimi versi (2006) di Giovanni Raboni e il Libro delle laudi (2012). Nel 1988 fonda il mensile Poesia, che dirige per un anno. Nel 2010 pubblica la raccolta di testi in prosa Italiani, imparate l’italiano! e l’anno seguente cura l’antologia Poeti innamorati e il Breviario proustiano.

Nel corso della sua carriera, Patrizia Valduga traduce inoltre numerose opere di autori di rilievo, tra cui Canzoni e sonetti di John Donne, Poesie di Stéphane Mallarmé, Il cimitero marino di Paul Valéry, Il malato immaginario di Molière, Riccardo III di William Shakespeare e, per il teatro, Féerie di Louis Ferdinand Céline, L’avaro di Molière, Macbeth di William Shakespeare e Aspettando Godot di Samuel Beckett.

Bibliografia

Libro delle laudi, 2012, Einaudi
Italiani, imparate l’italiano!, 2010, Edizioni d’if
Lezione d’amore, 2004, Einaudi
Quartine Seconda centuria, 2001, Einaudi
Cento quartine e altre storie d’amore, 1997, Einaudi
Corsia degli incurabili, 1996, Garzanti
Requiem, 1994, Marsilio
Donna di dolori, 1991, Mondadori
Medicamenta, 1982, Guanda
 
Pubblicazioni curate
Poeti innamorati, 2011, Interlinea
Breviario proustiano, 2011, Einaudi
 
Traduzioni (selezione)
Ultimi versi, 2005, di Pierre de Ronsard
Riccardo III, 1998, di William Shakespeare
Il cimitero marino, 1995, di Paul Valéry
Il misantropo, 1995, di Molière
Il malato immaginario, 1995, di Molière
Poesie, 1991, di Stéphane Mallarmé
Canzoni e sonetti, 1985, di John Donne

Premi

2014 Premio Napoli
2010 Premio Capri dell’Enigma (arte e letteratura)
1982 Premio Viareggio opera prima poesia