Programma

Leonardo tra le fake news

Nell’imminenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, avvenuta il 2 maggio 1519, il giallista e chimico Marco Malvaldi si è inventato un thriller storico mettendo in scena un Leonardo detective alla corte di Ludovico il Moro. Dal romanzo, rigorosamente documentato, emergono i tratti del genio autodidatta che procedeva per ipotesi verificandole sul campo. Una gigantesca lezione che oggi, in tempi di fake news, dovrebbe essere presa ad esempio.

Marco Malvaldi

Marco Malvaldi è nato nel 1974 a Pisa, dove si è laureato in chimica, svolgendo anche attività di ricerca universitaria. Ha esordito nel 2007 per Sellerio con La briscola in cinque, primo di sette gialli dedicati ai «vecchietti del BarLume» e divenuti nel 2013 una serie televisiva. Tra gli altri romanzi (sempre Sellerio), si ricordano Odore di chiuso (2011) e Negli occhi di chi guarda (2017). È autore anche di saggi di divulgazione scientifica quali Le regole del gioco (Rizzoli, 2015), Le due teste del tiranno (Rizzoli, 2017) e L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico (Raffaello Cortina, 2017). L’ultimo suo romanzo è dedicato a Leonardo: La misura dell’uomo (Giunti, 2018).

 

Bibliografia

La bibliografia può essere consultata qui.

Michele Fazioli- Moderazione

Michele Fazioli, nato a Bellinzona nel 1947, si è laureato all’Università di Losanna. Giornalista, ha lavorato tutta la vita alla Radiotelevisione Svizzera (RSI), dove per vent’anni ha diretto le testate giornalistiche. Titolare di una storica rubrica televisiva dedicata ai libri, oggi è responsabile di un sito letterario e di circoli di lettura.