Corrado Bologna


Biografia

Corrado Bologna, nato a Torino nel 1950, ha studiato nelle Università di Roma e di Ginevra e ha insegnato nelle Università di Ginevra, di Chieti, di Roma «La Sapienza» e di Roma Tre. È attualmente professore ordinario di Letterature romanze medioevali e moderne presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Fra i volumi pubblicati, ricordiamo Il ritorno di Beatrice. Simmetrie dantesche fra «Vita Nova», «petrose» e «Commedia» (Salerno, 1998) e El Teatro de la Mente. De Giulio Camillo a Aby Warburg (Siruela, 2017). Ha curato fra l’altro la raccolta di saggi di Károly Kerényi, Nel labirinto (Boringhieri, 1983), e ha collaborato all’edizione italiana di Ernst Robert Curtius, Europäische Literatur und lateinisches Mittelalter (La Nuova Italia, 1992). Ha riproposto in Italia, accompagnandoli con saggi introduttivi, volumi quali Gli eroi greci di Angelo Brelich (Adelphi, 2010) e Il libro dell’inquietudine di Fernando Pessoa (Einaudi, 2012).

 


Bibliografia

(Selezione)

El Teatro de la Mente. De Giulio Camillo a Aby Warburg, 2017, Siruela

La prosa del Due e del Trecento, 2005, Istituto Poligrafico dello Stato

Il trattato del Quattro e Cinquecento, 2000, Istituto Poligrafico dello Stato

Il ritorno di Beatrice. Simmetrie dantesche fra «Vita Nova», «petrose» e «Commedia», 1998, Salerno

La macchina del «Furioso». Una lettura delle «Satire» e dell’«Orlando», 1998, Einaudi

Alessandro nel Medioevo occidentale, in collaborazione con Piero Boitani, Adele Cipolla, Mariantonia Liborio, 1997, Fondazione Lorenzo Valla

L’albero della vita e della luce, 1997, SanZanobi

Immagini di Fortuna. Pensiero, arte e letteratura fra antico e moderno, 1995, SanZanobi

Tradizione e fortuna dei classici italiani, 1993, Einaudi

Flatus vocis. Metafisica e antropologia della voce, 1992, Il Mulino

Invito alla lettura di Guillaume Apollinaire, 1979 Mursia

Liber monstrorum de diversis generibus, 1977, Bompiani