© Pieter Vandermeer

Durs Grünbein


Biografia

Durs Grünbein, nato a Dresda nel 1962, è uno dei maggiori poeti contemporanei, oltre che traduttore e saggista. Ha studiato storia del teatro e filosofia alla Humboldt Universität di Berlino, città in cui vive dal 1984. Dopo il 1989 ha intrapreso una serie di lunghi viaggi in Europa, nell’Asia sudorientale e negli Stati Uniti, dove è anche stato professore ospite presso diverse università. Nel 1995 ha ottenuto il massimo premio letterario tedesco, il Büchner-Preis. È membro di varie accademie e dal 2006 è professore di poetica ed estetica artistica all’Accademia di belle arti di Düsseldorf. In Italia Einaudi ha pubblicato il diario narrativo Il primo anno (2004) e il poema Della neve ovvero Cartesio in Germania (2005), le raccolte di poesie A metà partita (1999) e Strofe per dopodomani (2011) e la raccolta di saggi I bar di Atlantide (2018). In Germania è appena uscito Jenseits der Literatur. Oxford Lectures (Suhrkamp, 2020).
 


Bibliografia


Opere tradotte in italiano:
I bar di Atlantide e altri saggi, 2018, Einaudi
Strofe per dopodomani e altre poesie, 2011, Einaudi
Della neve ovvero Cartesio in Germania, 2005, Einaudi
Il primo anno. Appunti berlinesi, 2004, Einaudi
A metà partita: poesie 1988 - 1999, 1999, Einaudi