Ingo Schulze


Biografia

Ingo Schulze, nato a Dresda nel 1962, è uno degli scrittori tedeschi più noti e stimati dalla critica. Dopo gli studi di filologia classica, ha lavorato come drammaturgo e redattore ad Altenburg. Dal 1993 vive a Berlino. Ha esordito nel 1995 con la raccolta di racconti 33 attimi di felicità (Mondadori, 1999), frutto di una lunga permanenza a San Pietroburgo. Il grande successo è arrivato tre anni dopo grazie a Semplici storie (Mondadori, 1998), con cui ha ottenuto il Berliner Literaturpreis. Nel 2005 con Vite Nuove (Feltrinelli, 2007), Schulze è tornato ad affrontare il tema della Germania d’oggi e della riunificazione. Nel 2006 ha vinto il Premio Peter Weiss della città di Bochum. Tra i suoi libri, tradotti in 30 lingue, ricordiamo anche Bolero Berlinese (Feltrinelli, 2008) e Peter Holtz. Autoritratto di un uomo felice (Feltrinelli, 2019). È appena uscito in Germania Die rechtschaffenen Mörder (S. Fischer, 2020).

 


Bibliografia

La bibliografia delle opere originali può essere consultata qui.

Opere tradotte in italiano:
Peter Holtz. Autoritratto di un uomo felice, 2019, Feltrinelli
Noi nella crisi, chi paga il conto?, 2017, ADV Advertising Company
I nostri bei vestiti nuovi, 2013, Feltrinelli
Arance e angeli, 2011, Feltrinelli
Il signor Agostino, 2011, Artebambini
Adam e Evelyn, 2009, Feltrinelli
Bolero berlinese, 2008, Feltrinelli
Vite nuove, 2007, Feltrinelli
33 attimi di felicità, 1999, Mondadori
Semplici storie, 1998, Mondadori