Emanuele Coccia


Biografia

Emanuele Coccia è professore associato all’École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) di Parigi. Specialista di Averroè e dell’averroismo medievale e moderno, ne ha tratto un’originale riflessione sulle immagini e sulla natura mediale della sensibilità, incluso anche lo statuto delle merci. Tra i suoi saggi, ricordiamo La vita sensibile (Il Mulino, 2011) e Il bene nelle cose. La pubblicità come discorso morale (Il Mulino, 2014), La vita delle piante. Metafisica della mescolanza (Il Mulino, 2018). Ha curato, con Giorgio Agamben, l’antologia Angeli. Ebraismo, Cristianesimo, Islam (Neri Pozza, 2009).

 


Bibliografia

(Selezione)

Opere tradotte o pubblicate in italiano:
La vita delle piante. Metafisica della mescolanza, 2018, Il Mulino
Il bene nelle cose. La pubblicità come discorso morale, 2014, Il Mulino
La vita sensibile, 2011, Il Mulino
Angeli. Ebraismo, Cristianesimo, Islam, a cura di Giorgio Agamben ed Emanuele Coccia, 2009, Neri Pozza
La trasparenza delle immagini. Averroè e l’averroismo, 2005, Bruno Mondadori