IT FR DE

«Bella la natura… nel parco» - Si è conclusa oggi la sesta edizione degli Eventi letterari Monte Verità

«Bella la natura… nel parco» - Si è conclusa oggi la sesta edizione  degli Eventi letterari Monte Verità

Ascona, 25 marzo 2018 – Si è conclusa oggi la sesta edizione degli Eventi letterari Monte Verità, dedicata al tema “Utopia della natura”.

Per quattro giorni al Monte Verità, dopo l’inaugurazione al PalaCinema di Locarno, alpinisti, scrittori, scienziati e filosofi hanno raccontato le loro spedizioni e analizzato il grado di “naturalità” dei modelli sociali del nostro tempo.

“Il folto pubblico che ha seguito tutti gli eventi in programma” ha affermato il Presidente, Avv. Eros Bergonzoli, “in particolare quelli serali - con Erri De Luca, con Erling Kagge, con Bruno Ganz e Valentina Lodovini -, dimostra il definitivo consolidamento della manifestazione nel panorama culturale cantonale e nazionale, riconosciuta come un festival letterario di elevato profilo culturale ma non per questo elitario”.

Il programma proposto ha infatti offerto una varietà di incontri e discussioni: dal sorprendente e seguitissimo incontro d’apertura con Erri De Luca, all’insegna della passione per una vita nella natura, alla fuga della quotidianità illustrata dall’esploratore norvegese Erling Kagge, sino al “Paese che non c’è più” del giovane autore italiano Marco Balzano, ospite a sorpresa della sesta edizione.

Noti e apprezzati intellettuali contemporanei, come il filosofo Remo Bodei, capace di esplorare il potenziale filosofico di ogni paesaggio, e l’italianista Niccolò Scaffai che, al Monte Verità, ha offerto al pubblico presente un’inedita esplorazione delle questioni ecologiche nei testi letterari sino al noto climatologo Hans Joachim Schellnhuber, che ha illustrato tutte le sfide del cambiamento climatico in atto e le reali opportunità che abbiamo di conservare il nostro pianeta. E dal mondo materiale, grazie ai racconti di Judith Schalansky, Zora del Buono e Rüdiger Schaper, presentati nel corso della tavola rotonda dal titolo “Bella la natura… nel parco”, gli Eventi letterari si sono chiusi all’insegna di viaggi immaginari, lontani e, forse, utopici.

Come da tradizione inoltre, gli Eventi letterari Monte Verità hanno ospitato alcuni giovani autori e autrici svizzeri impegnati a animare il “Cenacolo del Monte Verità”, accompagnati dal giovane scrittore ticinese Sebastiano Marvin e coadiuvati dal noto poeta Fabio Pusterla, mentore generoso e coinvolgente.

Il festival “Eventi letterari Monte Verità: Utopia della natura” è promosso dall’Associazione Eventi letterari Monte Verità. La direzione artistica è affidata a Joachim Sartorius, in collaborazione con Paolo Di Stefano e Karin Graf. L’edizione di quest’anno è possibile grazie al sostegno di: Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport della Repubblica e Cantone Ticino, Comune di Ascona, Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli e grazie a importanti sostenitori privati quali l’assicurazione La Mobiliare, Banca Raiffeisen, Hertz. Il festival letterario gode inoltre del sostegno di importanti fondazioni per la cultura quali: Almatrust Stiftung, Jan Michalski Stiftung, Pende Stiftung, Percento culturale Migros Ticino e Pro Helvetia.

Maggiori informazioni su: www.eventiletterari.ch

Materiale fotografico: https://www.dropbox.com/sh/7ibgiso3yv7ajfl/AAArbrTLlo5DbYBkExKkI5Ffa?dl=0

www.eventiletterari.ch

Ufficio stampa Svizzera italiana:
Chiara Valente
chiara.valente@eventiletterari.ch
+41 79 843 63 70