Programma

Le donne di Shakespeare

Giulietta, Ofelia, Desdemona, Cleopatra, la Bisbetica… La studiosa e scrittrice Nadia Fusini ci racconta quale fu l’«immensa novità» con cui Shakespeare immaginò il femminile (e il maschile) all’inizio dell’epoca moderna. La verità è espressa in una frase chiave: «Per vivere, che è la stessa cosa che amare, bisogna disobbedire». Che cos’è la visione paritaria della differenza che ispira «l’avventura eroica di amare» delle donne inventate da Shakespeare? E che cosa ci può insegnare oggi la loro ambiguità scandalosa?

Lingua: italiano; traduzione simultanea: tedesco

L’incontro potrà essere seguito anche in diretta streaming sul nostro sito.

Nadia Fusini

Scrittrice, critica letteraria, traduttrice e studiosa di letteratura inglese e comparata, Nadia Fusini ha curato e tradotto le opere di Virginia Woolf in Italia in due volumi nella collana dei Meridiani di Mondadori. Di Shakespeare traduce e cura le opere per la collana shakespeariana di Feltrinelli. Sempre per i Meridiani di Mondadori, nel 2019 ha curato le opere di John Keats. Nel 2021 per Einaudi è uscito Maestre d’amore. Giulietta, Ofelia, Desdemona e le altre. Presso il Mulino, sempre nel 2021, Il potere o la vita, saggio su Gli ambasciatori di Holbein e l’Amleto di Shakespeare. Il suo ultimo romanzo è María (Einaudi, 2019). Tra i numerosi riconoscimenti, ricordiamo: il Premio Isola di Arturo, il Premio Mondello, il Premio Comisso, il Premio nazionale Pisa. Collabora per le pagine culturali della Repubblica.
 

Bibliografia

(Selezione)

Il potere o la vita, 2021, il Mulino
Maestre d’amore. Giulietta, Ofelia, Desdemona e le altre, 2021, Einaudi
María, 2019, Einaudi
Vivere nella tempesta, 2016, Einaudi
Hannah e le altre, 2013, Einaudi
La figlia del sole. Vita ardente di Katherine Mansfield, 2012, Mondadori
Di vita si muore. Lo spettacolo delle passioni nel teatro di Shakespeare, 2010, Mondadori
L’amore necessario, 2008, Mondadori
Possiedo la mia anima. Il segreto di Virginia Woolf, 2006, Mondadori
Donne fatali. Ofelia, Desdemona, Cleopatra, 2005, Bulzoni
La bocca più di tutto mi piaceva, 2004, Mondadori
I volti dell’amore, 2003, Mondadori
Lo specchio di Elisabetta, 2001, Mondadori
L’amor vile, 1999, Mondadori
Due volte la stessa carezza, 1997, Bompiani
Nomi. Il suono della vita di Karen Blixen, Emily Dickinson, Virginia Woolf, Gertrude Stein, Charlotte ed Emily Brontë, Mary Shelley, Marguerite Yourcenar, 1996, Donzelli
La bocca più di tutto mi piaceva, 1996, Donzelli
Uomini e donne. Una fratellanza inquieta, 1995 Donzelli
B e B. Beckett e Bacon, 1994, Garzanti
La luminosa. Genealogia di Fedra, 1990, Feltrinelli
Due. La passione del legame in Kafka, Collana Impronte, 1988, Feltrinelli
La passione dell’origine. Studi sul tragico shakespeariano e il romanzesco moderno, 1981, Dedalo

Rossana Maspero - Moderazione

Rossana Maspero, nata in Ticino nel 1962, ha studiato lettere moderne e filosofia del linguaggio a Pavia. Dal 1987 al 2020 ha lavorato come giornalista alla Radio della Svizzera Italiana, per cui ha ideato, curato e prodotto molte trasmissioni dedicate all’editoria e alla divulgazione della lettura. Collabora regolarmente con i festival letterari della regione.