Programma

Perché Dio è giallo

Che cosa sono i ricordi, l’infanzia, la luce? Come si può parlare di ombre, di nevicate e della perdita di un volto caro? Che me ne faccio della solitudine, dei confini e delle chimere notturne? Dove inizia e dove finisce il mio plurilinguismo? Perché Dio è giallo e «patria» è un termine insidioso da usare solo al plurale? Che significa non conoscere il senso di un’appartenenza nazionale? Queste sono alcune delle questioni affrontate da Ilma Rakusa in testi che fanno appello ai lettori invitandoli alla poesia. Perché la poesia è ancora e sempre una Grande Speranza.

Lingua: tedesco; traduzione simultanea: italiano/francese

Ilma Rakusa

Ilma Rakusa, nata a Rimavská Sobota (Slovacchia) nel 1946, è una scrittrice, giornalista e traduttrice svizzera (di autori quali Marina Cvetaeva, Marguerite Duras, Imre Kertész). Ha studiato slavistica e romanistica a Zurigo, Parigi e San Pietroburgo e oggi vive a Zurigo. Per le sue opere tradotte in oltre venti lingue, che comprendono poesie, testi in prosa, saggi e il libro di memorie Il mare che bagna i pensieri (Sellerio, 2011), è stata insignita tra l’altro del Premio per la comprensione europea di Lipsia, lo Schweizer Buchpreis, il Berliner Literaturpreis e nel 2019 il premio Kleist. I suoi ultimi libri sono la raccolta di poesie Impressum: Langsames Licht (Droschl, 2016), il discorso di Monaco di Baviera sulla poesia Von Listen, Litaneien und Loops (Lyrik Kabinett, 2016) e il volume d’ispirazione autobiografica Mein Alphabet (Droschl, 2019). Ilma Rakusa è membro dell’Accademia tedesca per la lingua e la letteratura.

 

Bibliografia

La bibliografia delle opere originali può essere consultata qui.

Opera tradotta in italiano:
Il mare che bagna i pensieri, 2011, Sellerio

Simona Sala - Moderazione

Simona Sala, nata a San Pietro di Stabio nel 1973, si è laureata in anglistica e romanistica all’Università di Zurigo. Dal 1998 è responsabile delle pagine culturali del settimanale Azione. È stata co-fondatrice del festival ChiassoLetteraria e della casa editrice bilingue Abendstern, per la quale si occupa di traduzione ed editing.